Category: Cultura

Totale 98 Articoli

L’origine onomastica gaetana di san Gaetano da Thiene

San Gaetano nacque a Vicenza nel 1480 da Gaspare e di Maria di Battista Da Porto. Viene ricordato per essere il fondatore dell’Ordine dei Chierici Regolari (i teatini). Studiò a Padova e si laureò a soli 24 anni, fu più avanti anche segretario particolare di Papa Giulio II. Morì a Napoli nel 1547.
Oggetto di questo breve studio è il motivo per cui fu chiamato proprio Gaetano.

La Battaglia di Mola del 1504 e la morte di Piero de’ Medici

Il 29 dicembre 1503 i due eserciti si affrontano sul Garigliano. A capo degli spagnoli c’è l’abilissimo Gonzalo Fernández de Córdoba detto el Gran Capitán, ed a capo di quello francese il marchese di Saluzzo. I due schieramenti hanno molti soldati italiani al supporto e se per gli spagnoli c’è Prospero Colonna a tener manforte ai francesi troviamo addirittura Piero de’ Medici detto Il Fatuo.

NUMERI1 Mario Prignano

Dopo l’articolo che analizzava la storia del papa Urbano VI ed i dubbi sui suoi natali a Itri, in molti ci hanno scritto. Chi d’accordo, chi no… Bhe diciamo che abbiamo chiesto a chi di certo ne sa più di noi. Abbiamo avuto il piacere di intervistare l Dott. Mario Prignano, caporedattore del TG1, scrittore e sopratutto discendente del Pontefice Bartolomeo Prignano. Con lui oltre che si URBANO VI abbiamo parlato dell’uscita del suo nuovo libro su Papa GIOVANNI XIII

>Formia. Inaugurazione Santa Teresa

Era il 15 di Ottobre del 1858 quando viene terminata ed aperta al culto la restaurata Chiesa di Santa Teresa a Formia.
“Luminarie, fuochi di gioia, save de’ mortaretti e de’ legni (barche ndr) della marina di Mola e Castellone pavesati a festa lungo la sponda di Sarinola, accompagnavano e crescevano il giubilo di quella riconoscente popolazione. ”

Gregorio XII a Gaeta

Prima di arrivare a tanto Gregorio XII era rifugiato a Gaeta ospite di Re Ladislao I. Questi gli offriva asilo essendo molto vicino politicamente a questo Papa. E così nel 1409 Gregorio abitò, si scrive in molte ristrettezze, a Gaeta. Vi rimase sino al 1412 quando anche Ladislao gli voltò le spalle e fu costretto a trasferirsi a Rimini. Da Gaeta il papa emise bolle e nominò nuovi nunzi apostolici.