Città: PONZA

Totale 2 Articoli

Sesso, sangue, soldi: da Zannone all’Italia intera e non solo

Il 30 agosto 1970 il marchese Camillino Casati Stampa di Soncino uccide, nella propria lussuosa abitazione, la moglie Anna Fallarino e il suo amante per poi rivolgere il fucile verso di se e farla finita. Poteva sembrare un apparente dramma della gelosia, ma attraverso il diario del marchese e una collezione di foto proibite scattate da lui alla moglie in compagnia di sconosciuti (scelti quasi sempre da lui) sveleranno un amore che per l’epoca appariva otevolmente “malato”.